Sequestro dei beni dell’imprenditore indagato per evasione fiscale, basta la sola notizia di reato.

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 6942/2018, ha statuito che per procedere alla confisca dei beni dell’imprenditore indagato per evasione fiscale, sia sufficiente l’esistenza del fumus del reato.  (Fonte Italia Oggi del 14.02.2018)